Sono 21 le scuole medie di Milano e provincia che nell'anno scolastico 97/98 hanno attivato esperienze di autonomia organizzativa e didattica

Progetti di settimana corta

Elenco medie Milano città
Elenco medie Milano provincia
Caratteristiche dei progetti

Scuole medie che hanno sperimentato modelli di flessibilità dell'orario e della composizione delle classi in riferimento all'art. 21 della legge 59/97:

ScuoleMILANO CITTA'

  • S.M.S. Ascoli
  • S.M.S. Cardarelli
  • S.M.S. Casa del Sole
  • S.M.S. Franceschi
  • S.M.S. Mameli
  • S.M.S. Mauri
  • S.M.S. Parini
  • S.M.S. Ricci
  • S.M.S. San Francesco
  • S.M.S. Setti Carraro
  • S.M.S. Via Anemoni
  • S.M.S. Via Ojetti
  • S.M.S. Via Zuara

MILANO PROVINCIA

  • S.M.S. Via Tiziano di Buccinasco
  • S.M.S. Alessandrini di Cesano B.
  • S.M.S. Via Pascoli di Cusago
  • S.M.S. Morante di Garbagnate
  • S.M.S. di Lacchiarella
  • S.M.S. IX Scuola di Monza
  • S.M.S. IV Scuola di Rho
  • S.M.S. di Vedano L.

ProgettiCARATTERISTICHE DEI PROGETTI

La settimana corta è l'elemento comune a tutti i progetti. In alcune situazioni (Ascoli, Mauri, via Anemoni di Milano, Alessandrini di Cesano B. e via Pascoli di Cusago) è stata introdotta solo al tempo normale, con orario continuato, evitando quindi l'aggiunta di rientri pomeridiani.

Quasi tutte le scuole che hanno approvato modifiche dell'orario in riferimento all'art. 21 della legge 59/97 comprendono però vari corsi a tempo prolungato. L'obiettivo del Sabato libero è stato raggiunto aumentando i rientri pomeridiani, oppure allungandone la durata.

In alcune realtà (Franceschi di Milano, via Tiziano di Buccinasco, Lacchiarella) sono state introdotte entrambe le modalità: orario continuato per il tempo normale, riconfigurazione dei rientri pomeridiani per il prolungato.

Le lezioni sono state ridotte a 55 minuti o a 50. Il conseguente problema del recupero del tempo scuola curricolare è stato risolto ricorrendo a quasi tutte le possibilità derivanti dalla legge 59:

Varie scuole hanno elaborato progetti che raggiungono il monte ore annuale integrando diverse modalità di recupero (ad esempio giornate di scuola aperta solo in alcune particolari occasioni e allungamento dei rientri pomeridiani per tutto l'anno).

Le scelte operate per il recupero del tempo scuola costituiscono comunque l'aspetto più interessante della progettazione, in quanto consentono di promuovere, con esperienze generalizzate, la pratica dell'insegnamento individualizzato. Permettono inoltre di inserire più organicamente nel curricolo attività che fino ad oggi hanno rischiato di rimanere in una condizione di marginalità, come l'educazione ambientale, alla salute, all'immagine, alla multimedialità.